Il progetto prende le mosse dal romanzo di Michail Bulgakov Il Maestro e Margherita

Ci sono molti motivi per occuparci di un romanzo surreale e visionario come questo.

Il romanzo com’è noto narra la comparsa del Diavolo chiamato Woland nella Mosca comunista e atea degli anni ‘30 del Novecento e gli sconquassi che ne seguono. È un romanzo ironico e surreale ma anche spirituale e sapienziale. Ha molte cose da dirci: solo chi si fa manipolare -per egoismo avidità superficialità stupidità – è preda di Woland. Chi si occupa di sé si salva – anche se attraverso un percorso difficile e anche doloroso.

Oggi ci pare chiaro che la Pandemia è il nostro Woland: come lui ha portato la morte il caos l’isteria collettiva; ha propagato fake news alimentato la confusione screditato i pochi che hanno cercato di fare un discorso ragionevole.

Possiamo uscirne facendo finta che non sia successo niente. O cercare di fare tesoro dell’esperienza.

Inoltre dal punto di vista della formazione il romanzo è un grande strumento di autoanalisi per i giovani che partecipano al Progetto e uno stimolo a una riflessione più articolata su di sé le proprie scelte i propri desideri. È insomma un buon strumento di laboratorio per progettare e costruire una personalità armoniosa.

ARTICOLAZIONE

Il Progetto è cominciato a giugno 2020 e si concluderà entro settembre 2021.

È organizzato su due assi:
– spettacolo professionale
– percorso di formazione e ricerca con spettacolo finale per giovani.

A) Spettacolo Professionale

Già da tempo stiamo lavorando alla produzione di un nuovo spettacolo con 4 attori professionisti e 3 allievi attori.

Quello che interessa dire qui è che i 4 attori professionisti sono a vario titolo coinvolti nell’altro asse di lavoro e faranno workshop attorali incontri di scrittura drammaturgica workshop di giocoleria e di teatro-danza. Si crea così una continua osmosi tra i due assi del Progetto.

Inoltre il Progetto prevede la formazione di due giovani nei ruoli organizzativo e amministrativo. Anch’essi lavoreranno a cavallo tra i due assi gestendo gli aspetti organizzativi e amministrativi di entrambi.

B) Percorso di formazione e ricerca con spettacolo finale per giovani.

Durante il 2019.2020 fino al primo lockdown abbiamo fatto un workshop il sabato pomeriggio con un gruppo di allievi attori che da una parte ci ha permesso di impostare una prima ricerca teatrale sulla messa in scena del romanzo e dall’altra ci ha aiutato a capire le potenzialità del Progetto.

Di lì durante i mesi della clausura abbiamo sviluppato un Progetto molto articolato che abbiamo anche presentato a un bando del Comune di Milano che lo ha considerato tra i progetti finanziabili ma non finanziati per esaurimento fondi.

Non ci siamo arresi e abbiamo cercato altre strade per realizzarlo. Una di queste è quella qui illustrata.

Oggi il Progetto di Formazione e Ricerca è così articolato:

1) Workshop di recitazione -25 partecipanti. 120 ore di palco
2) Workshop di drammaturgia – 10 partecipanti. 12 ore d’aula più 12 sui materiali
3) Workshop di scenografia – 12 partecipanti. 24 ore d’aula più 36 di laboratorio
4) Workshop di illuminotecnica – 10 partecipanti. 12 ore d’aula; 12 di laboratorio di manutenzione; 24 di di creazione luci per gli spettacoli.
5) Workshop di musica -20 partecipanti. Timing in definizione.
6) Workshop di videodocumentazione – 10 partecipanti. 24 ore d’aula; 36 sui materiali
7) Workshop di comunicazione web – 12 partecipanti. 20 ore d’aula; 16 sui materiali.
8) Workshop di critica teatrale – 15 partecipanti. 4 ore d’aula; 6 ore di esercitazioni

Ogni Workshop è condotto da un professionista del campo con capacità pedagogiche e si collega agli altri attraverso la Direzione Artistica.

9) Incontri per il pubblico – accanto ai Workshop di cui sopra sono previsti alcuni incontri per il pubblico finalizzati a coinvolgere lo spettatore non solo nella fruizione dello spettacolo finito ma anche nella sua creazione.(In collaborazione con Ass. Apriti Cielo).

Per prenotare una quota del progetto o iscrivervi a un workshop basta mandare una mail

Per info e prenotazioni:
direzione@studionovecento.com
organizzazione@studionovecento.com
331.9215116
02.37643918